Fibonacci

FibonacciUno dei sistemi di scommesse che si possono applicare ai casi pratici e che hanno un fondamento matematico è il Fibonacci.

Come si può intuire dal nome, questo sistema di gioco si basa proprio sul modello dei numeri scoperti dal matematico italiano, di cui riepiloghiamo di seguito le prime “voci”:

1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21

Come si intuisce, il sistema crea il numero successivo dalla somma dei due precedenti (8 è la somma di 3+5 , 13 è la somma di 5+8, 21 è la somma di 8+13 , e così via).

Questo sistema di gioco può essere usato nella stessa maniera in cui viene utilizzato il Martingale, ovvero come base per capire quanto scommettere.

Si parte, come di consueto, da una scommessa base di 1 euro (per comodità, saltiamo il primo “1” e partiamo direttamente dal secondo”).

Se si vince, si azzera la giocata e si scommetterà, anche la volta successiva, 1 euro. Se si perde, invece, si va al passo successivo e si scommetteranno 2 euro. Se si perde ancora, è la volta di giocare 3 euro e così via.

L’obiettivo di questo sistema è quello di tornare in pari con tutte le perdite e di registrare un piccolo guadagno non appena si vincerà una scommessa.

Da considerare con attenzione è la quota di ogni singola giocata che si effettua. Affinché questo metodo abbia successo è infatti fondamentale scegliere delle quote all’incirca simili tra di loro (consiglieremmo delle quote attorno al 2, non troppo difficili da realizzare ma neanche eccessivamente facili e dunque troppo poco remunerative).

Una considerazione da fare prima di avventurarsi nel fare scommesse con questo metodo di gioco riguarda il budget: poiché potrebbe capitare di incappare in una serie di sconfitte, si rischia di arrivare a giocare anche 5 o 6 partite in cui occorre giocare la somma successiva della serie (dunque 5 euro, 8 euro, 13 euro, ecc). Bisogna avere la certezza di poter far fronte, economicamente parlando, ad una eventualità del genere per evitare di dover lasciare la serie nel mezzo e ritrovarsi “con un pugno di mosche”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *